LA FONDAZIONE ARNALDO POMODORO DI MILANO PRESENTA Sissi Addosso DAL 5 MAGGIO ALL’11 LUGLIO 2010

Pubblicato: 30 aprile 2010 in Arte e mostre, Fuori le mura

LA MOSTRA INAUGURA LA UNICREDIT PROJECT ROOM DELLA FONDAZIONE

La Fondazione Arnaldo Pomodoro di Milano, in partnership con UniCreditGroup, propone una sua Project Room, una vasta area offerta a giovani artisti o a gruppi che si siano distinti nell’operatività culturale in Italia.


Il 4 maggio alle ore 18.00 l’artista Sissi inaugura la UniCredit Project Room con la mostra intitolata Addosso a cura di Angela Vettese e Milovan Farronato. Sissi (Bologna, 1977), vincitrice del premio Furla-Querini Stampalia nel 2002, insignita del Premio Francesca Alinovi nel 2003, Artista dell’anno nel 2005, è stata oggetto di mostre personali e collettive di rilievo tra cui quelle alla Galleria Civica di Trento e al Macro di Roma; nel 2009 ha partecipato alla Biennale di Venezia. Come dimostra la sua costante attenzione alla pratica della performance, l’artista tende a identificare l’opera con il suo stesso corpo, modificato da abiti che lei stessa cuce e trasforma. Come il corpo, anche i vestiti e gli accessori sono un costante work in progress, quasi un diario che accompagna la sua vita. Sempre pronta a usare la sua macchina da cucire, anche mezz’ora prima di uscire di casa, Sissi concepisce l’abbigliamento non come un modo per apparire, ma per dare evidenza alla sua sostanza, al “sentirsi” in un certo modo, al portarsi addosso, con leggerezza o con pesantezza, tutti gli snodi di un’esistenza personale densa, ricca di una sensibilità esasperata e di una forza vitale capace di guardare in faccia alle avversità.  Lungi dall’essere una ricerca estetica o rivolta al glamour, il suo lavoro sul travestimento e sul ‘vestimento’ si pone come un tentativo estremo, anche se paradossale, di raccontarsi in piena sincerità.

Prendendo spunto da questa attitudine, Sissi porterà nella Project Room della Fondazione Arnaldo Pomodoro centinaia di gonne, camicie, cappotti, calzature, orecchini, gioielli modellati da lei stessa; i materiali vanno dalla ceramica alla plastica alla gomma, fino a pellicce sintetiche e maglieria di filo elettrico.

Il guardaroba apparirà scremato da ogni orpello decorativo e deportato dallo spazio caldo della sua casa bolognese a quello freddo della Fondazione, dove ogni elemento sarà accompagnato da una scheda. La classificazione riguarderà non solo l’anno della fattura e delle modifiche, ma anche, dove possibile, una sorta di diario sintetico delle occasioni e delle emozioni di cui è stato protagonista.

In questo modo la vita personale dell’artista, che non a caso si fa chiamare con uno pseudonimo, esplicita il suo carattere di performance e di continuo andirivieni dalla scena privata a quella pubblica.

La mostra sarà accompagnata da una guida con testi di Milovan Farronato e Angela Vettese.

In contemporanea, dal 5 maggio all’11 luglio 2010, la Fondazione Arnaldo Pomodoro di Milano ospiterà la mostra ARS – Artists in Residence Show, curata da Milovan Farronato e Angela Vettese, che presenterà venti opere realizzate da giovani artisti selezionati da venti tra le più prestigiose residenze per artisti in Italia e nel mondo. La mostra segue un’idea di scambio culturale continuo e di mescolanza tra le identità nazionali.

Artista e nazionalità Residenza di provenienza

Tommy Støckel (Danimarca) –  Baltic Art Center, Visby (Svezia)

Invernomuto (Italia)   – Dena Foundation for Contemporary Art (Paris/France, Omi-New York/USA)

Jompet Kuswidananto (Indonesia) – Cemeti Art House, Yogokarta(Indonesia)

Nick Evans (Zambia)  –     Glasgow Sculpture Studios, Glasgow (Scozia)

Mats Adelman (Svezia)   –   HIAP, Tallberginkatu (Finlandia)

Andrea Nacciarriti (Italia) –  Nosadella.due, Bologna (Italia)

Corey McCorkle (USA)  –  OCA, Oslo (Norvegia)

Jimmy Kuehnle  (USA)  –   Platform, Vasa (Finlandia)

Etcetera (Argentina)  –   Platform Garantie, Istanbul (Turchia)

Koken Ergun (Turchia) –   The Israeli Center for Digital Art, Holon (Israele)

Yael Bartana (Israele) –  The Jerusalem Center for the Visual Arts, Gerusalemme (Israele)

Aya Tarek (Egitto) –   Townhouse Gallery, Il Cairo (Egitto)

Alberto Tadiello (Italia) – Viafarini, Milano (Italia)

Alessandro Piangiamore (Italia)  –  Spinola Banna per l’arte, Poirino (Italia)

Marianne Vierø (Olanda)-Rijksakademie van beeldende kunsten, Amsterdam (Olanda)

Matteo Rubbi (Italia)-   Palais de Tokyo, Parigi (Francia)

Anneè Olofsson (Svezia)-International Studio & Curatorial Program, New York

Luigi Presicce  (Italia) –  Fondazione Antonio Ratti, Como (Italia)

Luca Trevisani (Italia)   –    Bethainen, Berlino (Germania)

F.De Pieri  e D. Dhilly (Italia e Francia) – Fundación InspirArte, Valencia (Spagna)

SISSI/ Addosso

Milano, Fondazione Arnaldo Pomodoro (Via Andrea Solari 35)

5 maggio – 11 luglio 2010

Orari: mercoledì-domenica ore 11-19; giovedì ore 11-22

Biglietti: 8 Euro intero, 5 Euro ridotto; Ingresso gratuito ogni seconda domenica del mese.  Il biglietto consente la visita anche alla mostra ARS – Artists in Residence Show

La Fondazione Arnaldo Pomodoro ringrazia il partner UniCredit Group con cui nel tempo ha costruito un legame duraturo e proficuo basato su un comune sentire che sostiene l’innovazione e la creatività.

UniCredit è da tempo impegnato in ambito culturale e numerose sono le attività intraprese con importanti istituzioni, tra cui spicca la Fondazione Arnaldo Pomodoro, per la valorizzazione del patrimonio artistico contemporaneo, a cui si unisce una forte attenzione verso l’opera di giovani artisti.

Info: Fondazione Arnaldo Pomodoro – tel. 02.89075394

www.fondazionearnaldopomodoro.it; c.montebello@fondazionearnaldopomodoro.it

Annunci

I commenti sono chiusi.