L’ECCELLENZA DEL TERRITORIO FRIULANO NEI VINI SASS TER E NAONIS DELLA CANTINA VINI LA DELIZIA

Denis-Ius-e-Pietro-Biscontin-Vini-La-Delizia
Denis-Ius-e-Pietro-Biscontin-Vini-La-Delizia

Casarsa della Delizia (Pn), marzo 2014 – Come l’arte e la gastronomia, anche il vino nasce da uno stretto legame con il territorio da cui diventa espressione. Di questo ne è ben consapevole la cantina cooperativa Viticoltori Friulani La Delizia che con le nuove linee Sass Ter e Naonis punta alla produzione di vini profumati ed eleganti che esprimono il carattere e l’anima del territorio friulano, già a partire dal nome. Sass Ter richiama l’impasto sassoso dei terreni mentre Naonis deriva dal toponimo con cui era chiamata anticamente la città di Pordenone.

Le nuove linee identificano vini fermi per la prima e spumanti per la seconda, prodotti da uve coltivate nella zona del Friuli doc Grave, in un lembo di terra compresa tra la città di Pordenone e i fiumi Meduna, Cellina e Tagliamento. Continua a leggere “L’ECCELLENZA DEL TERRITORIO FRIULANO NEI VINI SASS TER E NAONIS DELLA CANTINA VINI LA DELIZIA”

Annunci

Accordo tra il Gruppo Cevico e l’Istituto Agrario Scarabelli di Imola per la gestione congiunta della cantina didattica

il momento della presentazione del progetto insieme agli agronomi del Gruppo Cevico, la Presidente Ruenza Santandrea, la dirigente Scolastica Benedetta Borini, l'assesore regionale all'Agricoltura Tiberio Rabboni.   Nell'altra foto: da sx Elisabetta Marchetti (Assessore Comune Imola), Ruenza Santandrea, Benedetta Borini, Tiberio Rabboni
il momento della presentazione del progetto insieme agli agronomi del Gruppo Cevico, la Presidente Ruenza Santandrea, la dirigente Scolastica Benedetta Borini, l’assesore regionale all’Agricoltura Tiberio Rabboni.
Nell’altra foto: da sx Elisabetta Marchetti (Assessore Comune Imola), Ruenza Santandrea, Benedetta Borini, Tiberio Rabboni

Imola – Il Gruppo Cevico, consorzio cooperativo romagnolo che associa oltre 5.000 famiglie di viticoltori tra i primi dieci player del vino d’Italia, ha definito un accordo decennale con l’Istituto Tecnico Agrario “Scarabelli” di Imola. Il progetto prevede la vinificazione delle uve prodotte nella Tenuta Masselina, di proprietà di Cevico, nella cantina dell’Istituto Scarabelli, resa dall’azienda tecnicamente adeguata per la ricerca, la produzione di vini di alta gamma e la sperimentazione didattica. Con questo accordo pubblico e privato si mettono in rete al servizio di innovativi progetti in ambito enologico.

“Con questo sodalizio vince il territorio – spiega Ruenza Santandrea, Presidente del Gruppo Cevico – Il progetto valorizza e dota di attrezzature più idonee una struttura didattica dalla lunga storia alle spalle, costruita nel 1904, che ha formato gran parte degli enologi di questo territorio, molti dei quali lavorano nel nostro Gruppo. Un percorso che prosegue in chiave moderna, creando opportunità di ricerca, confronto e scambio tra gli studenti di enologia e gli enologi del Gruppo Cevico-Tenuta Masselina che operano in questo settore, dove seguono produzioni di migliaia di ettolitri destinati ai grandi mercati italiani ed esteri, ed anche produzioni piccole e strettamente territoriali come quelle della Tenuta Masselina e delle Rocche Malatestiane a Rimini. La cooperazione ha una forte valenza sociale e noi abbiamo scelto la scuola perchè riguarda il futuro dei nostri giovani. Abbiamo avviato cinque progetti con l’università e da tempo collaboriamo con alcuni istituti scolastici della Romagna”. Continua a leggere “Accordo tra il Gruppo Cevico e l’Istituto Agrario Scarabelli di Imola per la gestione congiunta della cantina didattica”