AMACI | SPERIMENTO L’ARTE! MUSEI E ARTISTI NELLE SCUOLE | Prima Edizione

Pubblicato: 9 gennaio 2017 in News

amaci-logoLa Direzione generale arte e architettura contemporanee e periferie urbane, Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo, con la Direzione Generale per lo Studente, l’Integrazione e la Partecipazione, Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, e AMACI – Associazione dei Musei d’Arte Contemporanea Italiani sono liete di presentare la prima edizione di Sperimento l’arte! Musei e artisti nelle scuole, un progetto che prevede per l’Anno Scolastico 2016/2017 la programmazione di attività realizzate in sinergia tra i musei di arte contemporanea associati AMACI e gli istituti scolastici italiani e incentrate sul rapporto diretto con un artista.

Sperimento l’arte! Musei e artisti nelle scuole, progetto che si sviluppa sull’intero territorio nazionale, nasce dalla volontà di rendere quanto più accessibile alle comunità scolastiche – in particolar modo delle periferie urbane o di zone socio-economicamente svantaggiate – lo spazio museale, da intendersi come luogo di approfondimento e crescita culturale.

Riconoscendo la centralità della funzione educativa dei musei d’arte contemporanea, e proprio grazie al supporto dei Dipartimenti educativi dei singoli musei, Sperimento l’arte! Musei e artisti nelle scuole mette tra gli obiettivi formativi prioritari della scuola l’alfabetizzazione all’arte, alle tecniche e ai media di produzione e diffusione delle immagini. Il progetto prevede infatti che singoli istituti scolastici instaurino, o consolidino laddove già esistente, un rapporto di collaborazione con il museo d’arte contemporanea presente sul proprio territorio, attraverso incontri e attività laboratoriali da svolgersi sia all’interno delle sale museali che nell’istituto scolastico stesso, con l’obiettivo di lavorare a un percorso congiunto di formazione e arricchimento.

Molteplici gli obiettivi del progetto: dalla diffusione della conoscenza delle arti contemporanee e dei temi che esse affrontano, in particolare quando correlati al presente e all’attualità, allo sviluppo di un senso di affezione e familiarità verso l’istituzione museo da parte dei partecipanti alle attività e delle loro famiglie; dall’attivazione di processi virtuosi di scambio, formazione e aggiornamento tra professionisti museali e il mondo della scuola, alla promozione dell’interazione degli studenti con attori diversi a cominciare dagli artisti fino ai professionisti dei musei e del mondo dell’arte; dall’attivazione di processi di apprendimento incentrati sulla creatività, il pensiero critico, la conoscenza del contesto territoriale, il rispetto per la diversità culturale, fino alla conoscenza e alla comprensione dell’arte contemporanea come contributo fondamentale per la formazione dei giovani studenti, attraverso la promozione di un rapporto maturo e consapevole con il proprio territorio e le sue risorse culturali.

Nel corso dell’Anno Scolastico 2016/2017, dunque, ogni Dipartimento educativo dei musei AMACI svilupperà con un istituto scolastico delle sua città un programma di attività incentrate sul rapporto diretto con un artista, a completamento delle attività didattiche e di apprendimento normalmente svolte nelle scuole.
Partendo dal presupposto che la valorizzazione delle potenzialità del territorio e il suo valore identitario costituiscono un elemento indispensabile per la formazione dei giovani, con Sperimento l’arte! Musei e artisti nelle scuole il MiBACT, il MIUR e AMACI si propongono di rafforzare e incentivare la realizzazione un sistema volto a innescare processi virtuosi che pongano in relazione il mondo della scuola e i musei di arte contemporanea, riconoscendo all’arte e agli artisti il ruolo di catalizzatori per la crescita individuale e sociale e la riqualificazione socio-culturale dei nostri territori.

Annunci

I commenti sono chiusi.