Padova, Palazzo Zabarella | Ultime due settimane per visitare la mostra L’IMPRESSIONISMO DI ZANDOMENEGHI

Pubblicato: 16 gennaio 2017 in Arte e mostre

zandoMancano due settimane alla chiusura dell’antologica dedicata a Federico Zandomeneghi (Venezia 1841 – Parigi 1917), a cento anni dalla sua scomparsa.

Rimarrà infatti aperta fino a domenica 29 gennaio 2017, a Palazzo Zabarella di Padova, la mostra, curata da Francesca Dini e Fernando Mazzocca, promossa dalla Fondazione Bano, presenta cento opere tra dipinti a olio e pastelli, provenienti dalle più importanti e prestigiose istituzioni pubbliche – tra cui la Galleria d’arte moderna di Palazzo Pitti di Firenze, la Galleria d’Arte Moderna Ricci Oddi di

Piacenza, il Museo Civico di Palazzo Te di Mantova, la Galleria Nazionale d’Arte Moderna di Roma, la Galleria Internazionale d’Arte Moderna di Ca’ Pesaro a Venezia – e dalle più esclusive raccolte private italiane, inglesi, francesi e svizzere, che ripercorrono, fin dai suoi esordi, la straordinaria carriera di Zandomeneghi, testimone e protagonista principale del passaggio da un realismo impegnato, con quadri di denuncia sociale, a una pittura che ha saputo interpretare in maniera molto personale le novità dell’Impressionismo.

Catalogo Marsilio editori.

L’IMPRESSIONISMO DI ZANDOMENEGHI

Padova, Palazzo Zabarella (via degli Zabarella, 14)

Fino al  29 gennaio 2017

Informazioni: tel. 049.8753100 | info@palazzozabarella.it | http://www.zabarella.it

Annunci

I commenti sono chiusi.