Domenica 29 Gennaio | Terzo e ultimo giorno di SetUp Contemporary Art Fair

Pubblicato: 28 gennaio 2017 in Arte e mostre

setup-logo7Manca solo un giorno alla giornata conclusiva della V edizione di SetUp Contemporary Art Fair, che da venerdì 27 gennaio ha visto un flusso sempre maggiore di visitatori, con momenti di straordinaria grandezza ed eccezionale successo.

Anche domani, domenica 29 gennaio, l’appuntamento è fissato presso gli originali ambienti dell’Autostazione di Bologna, per visitare, dalle ore 12 alle ore 22, uno spazio di oltre 2.200 metri quadrati e addentrarci nel magico mondo delle 60 gallerie espositrici, di cui un quarto internazionali.

Il Programma Culturale proposto gratuitamente da SetUp nell’Area Talk – lo spazio dell’atrio centrale dell’Autostazione – durante le tre giornate della fiera, ha presentato una serie di appuntamenti, fra conferenze e incontri, dedicati non solo al tema dell’arte, ma a tutto ciò che è attuale e tendenza nel panorama internazionale dell’arte contemporanea, riscuotendo una forte adesione da parte di intenditori e visitatori di ogni genere. Tutto ciò a conferma delle straordinarie capacità di questa fiera d’arte contemporanea indipendente, l’unica a livello internazionale a ruotare su un tema centrale in tutti i suoi aspetti: un format esclusivo, che da cinque anni la contraddistingue per originalità ed esclusiva e che le due organizzatrici, Simona Gavioli e Alice Zannoni, continuano a perseguire con tenacia e audace ambizione.

 

La giornata di domani aprirà le danze presentando per l’ultima volta il tema dell’EQUILIBRIO – scelta tematica di quest’anno – attraverso le cinque categorie e le nuove sezioni di questa edizione 2017 e avrà il suo coronamento alle ore 15 con l’ultima premiazione in programma: il Premio Tiziano Campolmi, una novità originale che ha coinvolto direttamente il grande pubblico nella selezione degli artisti in gara nell’ambito fotografico.

Come ogni anno SetUp si distingue per unicità e innovazione con eccezionali riconoscimenti da assegnare ad artisti, curatori e gallerie intervenuti non solo dall’Italia, ma da tutto il panorama mondiale, per espandersi quest’anno su tutti i fronti. Il Premio Tiziano Campolmi, infatti, ha visto due fasi in cui la prima ha presentato una selezione on line attraverso la votazione sull’apposita pagina Facebook e dove le opere più apprezzate, per mezzo di like, saranno presentate domani alla finale della fiera. La seconda e ultima parola sarà data dal Presidente dell’associazione Tiziano Campolmi, che insieme al Comitato Scientifico, composto da Silvia Evangelisti e Diego Bergamaschi, e al Comitato Direttivo, annunceranno il nome del vincitore.

Nel corso della domenica di SetUp proseguiranno, come nelle scorse giornate, gli Atelier-laboratori per l’infanzia in quattro appuntamenti (alle ore 14.30, alle 15, alle 16, alle 17.30 e alle 19), per offrire anche ai più piccoli visitatori una speciale fruizione della fiera. Si tratta di divertenti laboratori creativi, a cura di Beatrice Calia, in collaborazione con santostefanoVENTINOVE, in linea con il tema guida di questa edizione 2017: i bambini daranno spazio alla fantasia attraverso la sperimentazione, l’ascolto e il gioco e, come piccoli artisti a lavoro, creeranno opere fluttuanti con fili, carta e piccoli oggetti per conoscere le molteplici sfaccettature dell’equilibrio. Come sempre, l’attività laboratoriale sarà affiancata da speciali visite guidate e sarà possibile accedere previa prenotazione.

Inoltre, per l’intera durata della serata non mancherà lo spazio dedicato al relax e al food, con una special area riservata alla Collectors Lounge, che quest’anno si avvale della collaborazione di due selettori di grande prestigio nell’arte del design: Gianpaolo Gazziero, tempio del design e negozio di arredamento di grande raffinatezza a Bologna, ma soprattutto luogo di diffusione della cultura del design, e l’azienda di Giulio Cappellini, non solo un’azienda di mobili, ma un’officina d’idee, contraddistinte da affascinanti storie produttive e inimitabili.

Non mancheranno le tante novità del settore ad attendervi nell’Area Editoria, uno spazio curato da Agenzia Nfc, in cui trovare cataloghi, libri d’arte, collane editoriali e progetti del tutto speciali. In particolare Art Bag, un progetto editoriale innovativo, rivolto a collezionisti, curiosi e appassionati d’arte contemporanea, per aderire a una collezione unica nel suo genere: come negli album di figurine, all’interno di ciascuna copia di Art Bag, sono imbustate solo cinque opere di cinque autori, dunque ogni copia di Art Bag è diversa. Proprio come avviene per le figurine, i collezionisti sono invitati ad acquistare uno o più numeri di Art Bag, e a scambiarsi le opere per completare la propria collezione. Ideato e curato da Alessandra Alliata Nobili ed Emiliano Zucchini, Art Bag è un progetto pensato per un collezionismo accessibile, con uno spirito di curiosità e apertura all’imprevedibile.

Ovviamente, con SetUp visitare la fiera all’ora di cena non è stato mai un problema: anche quest’anno, il ristorante Il Lumachino, a cura di Party Ricevimenti di CAMST (la cui arte culinaria curerà anche la Collectors Lounge) e Birra Monti, offrirà ai visitatori una vasta scelta di piatti tipici della cucina bolognese, sulla scia della storia raccontata nel romanzo Il ristorante dell’amore ritrovato. In questo senso, Il Lumachino vuole essere un luogo in cui ci si riappropria del tempo e di uno spazio per parlare nella convivialità della tavola.

Ad affiancare gli appuntamenti della fiera, sarà anche domani la sezione SetUp Plus, il contenitore degli eventi off attivi in città durante la fiera. Vi segnaliamo la bottega creativa RiSalto con “La condizione sottile”, personale di Andrea Louis Bellardini (dal 28 gennaio al 4 febbraio 2017); il locale Ruggine con “No Title”, mostra personale del collettivo VVVB (dal 26 gennaio 2017 al 2 febbraio 2017); Dal Sarto, che presenta la mostra collettiva di Giuliana Guazzaroni e TomasWALKING EIGHT- Emotional Mapping of a Glocal city” (dal 26 gennaio 2017 al 25 febbraio 2017); Il Circolino con la personale di Adriano SforziL’EQUILIBRIO DEL CUCCHIAIO – FRAMMENTI DI UNA STORIA”; Omnia lab con “#MYHAPPINESSIS”, collettiva fotografica, a cura di Micol Tonetta (dal 26 gennaio 2017 al 30 gennaio 2017) e tanto altro ancora.

Sugli sgoccioli di questa terza e ultima giornata, SetUp 2017 si preparerà a fare i bilanci di questa straordinaria V edizione, carica di grandi entusiasmi da cui ripartire guardando alla VI edizione, che si svolgerà nel 2018 nel segno dell’ATTESA.

 PROGRAMMA SetUp Plus

http://www.setupcontemporaryart.com/2017/setup-plus/

             INFORMAZIONI UTILI

Date e orari:

27/28 GENNAIO 2017 – DALLE ORE 17.00 ALLE 01.00

29 GENNAIO 2017, DALLE ORE 12.00 ALLE 22.00

Ingresso: € 7.00

Gratuito per bambini di età inferiore ai 10 anni

Direzione organizzativa:

info@setupcontemporaryart.com

Simona Gavioli

Alice Zannoni

Segreteria Organizzativa

Roberta Filippi

Link di riferimento

www.setupcontemporaryart.com

Facebook: www.facebook.com/setupartfair

Twitter: @setupartfair
Instagram: @setupartfair

INFO KINDER SetUp

Ogni laboratorio ha la durata di un’ora ed è rivolto a bambini dai tre anni in su.

Per i bambini sotto i sei anni è richiesta la presenza di un genitore.

Orari:

Venerdì 27 gennaio: alle ore 17.30 – 19.00 – 21.00;

Sabato 28 gennaio: alle ore 17.30 – 19.00 – 21.00;

Domenica 29 gennaio: alle ore 14.30 – 16.00 – 17.30 – 19.00.

Costi: La partecipazione delle attività Kinder SetUp è 3 € per bambino

(*L’ingresso a SetUp Contemporary Art Fair è gratuito per bambini fino a 10 anni)

Per info e prenotazioni: bea@beatricecalia.it

Annunci

I commenti sono chiusi.