Oriolo in festa: un libro e banchi d’assaggio sotto la torre per il Centesimino

Pubblicato: 5 maggio 2017 in Enogastronomia e turismo

centesiminoIl legame che unisce un vitigno al suo territorio d’appartenenza si esprime in un sorso di vino che ha caratteristiche uniche come le storie delle persone che in quel territorio ci lavorano: un gioco di ruoli che è l’essenza del terroir. E il Centesimino merita il rango di vino di terroir proprio perché è impossibile pensare a questo profumato rosso senza associarlo immediatamente a Oriolo dei Fichi e alla sua torre medievale che sovrasta e protegge una viticoltura di lunga tradizione.

A raccontare questa bella storia romagnola ci ha pensato Francesco Falcone, degustatore e scrittore con una lunga militanza nel mondo del vino d’autore. Lunedì 8 maggio, alle ore 18, alla Torre di Oriolo si terrà la presentazione del suo libro Il Centesimino di Oriolo (Quinto Quarto Editore, 2017), alla presenza di giornalisti, sommelier e operatori.

A seguire, dalle ore 19, porte aperte nel parco della torre con Oriolo in festa, una grande degustazione di Centesimino e dei vini delle aziende agricole di Oriolo abbinati a un ricco buffet di prodotti tipici locali. L’ingresso è libero con l’acquisto del libro sul Centesimino (10 euro).

 

Per informazioni e prenotazioni: 333.381400

Annunci

I commenti sono chiusi.