Agrogeneration arriva a Bologna per il G7 Ambiente (7-9 giugno 2017)

Pubblicato: 5 giugno 2017 in News

aftAgrogeneration arriva a Bologna in occasione del G7 Ambiente  alle Serre dei Giardini Margherita, dal 7 al 9 giugno 2017, rientrando così all’interno dell’iniziativa #All4TheGreen che offirà oltre 70 appuntamenti all’insegna dell’ecologia e della green economy.  Il format di Agrogeneration, dedicato a food e innovazione, è promosso e organizzato da Future Food Institute, trust no profit di ricerca su cibo e innovazione in collaborazione con Vazapp, e supportato localmente da CAAB (Centro Agroalimentare di Bologna) e Fondazione FICO. La tappa bolognese dell’evento del CREA (Consiglio per la ricerca in agricoltura e l’analisi dell’economia agraria) patrocinato dal MIPAAF (Ministero per le Politiche agricole, alimentari e forestali) è la terza, dopo quella di Catania, nel luglio 2016, e la più recente all’interno di Seeds & Chips a Milano a inizio maggio.

 

 

Da mercoledì 7 a venerdì 9 giugno le Serre dei Giardini Margherita saranno animate dagli appuntamenti di Agrogeneration dedicati alla sostenibilità dell’agroalimentare con particolare attenzione al tema “no waste”; un incontro tra agricoltori, startup, esperti, imprese e policy makers che dialogheranno sulla limitazione degli sprechi e l’impiego delle eccedenze alimentari.

 

Agrogeneration Bologna si articolerà su tre momenti principali:

– L’agorà dell’innovazione che ospiterà occasioni di confronto e divulgazione animati da esperti del settore agroalimentare e dai ricercatori del CREA. Il tutto accanto a  momenti aperti alla community come la Contadinner, il format di Vazapp che consiste nel mettere in connessione le realtà agricole tra di loro e allo stesso tempo vuole diffondere i valori e le storie dei protagonisti dell’agricoltura in tutta Italia. Questa arena sarà allestita in modo originale grazie alla collaborazione di Vazapp e Luciana Delle Donne con balle di fieno sopra ai quali verranno posti i cuscini realizzati con ritagli di divani realizzati da Made in Carcere a ricreare un ambiente informale ma con stile ispirato al mondo contadino.

– L’hackathon “Waste 2 Value”: Partendo dalle ispirazioni di Expo Milano nasce “Waste 2 Value” l’hackathon in cui 40 partecipanti tra studenti, startupper e ricercatori provenienti da differenti discipline​ affronteranno il tema dello spreco alimentare. Ad aiutare i partecipanti i talenti del Food Innovation Program (FIP)​ e poi ancora mentor, esperti, aziende e policy makers. L’obiettivo? Creare modelli, soluzioni, prototipi sul tema proposto. Sarà un’opportunità di ​teamwork di grande valore, che connetterà i partecipanti in un ​contesto innovativo e internazionale​, permettendo di apprendere ​nuovi strumenti di co-progettazione​. Al termine del percorso i gruppi esporranno ​la propria idea di fronte ad una giuria di esperti e la squadra vincitrice sarà invitata a partecipare ad ​Agrogeneration G7 ​a Bergamo il prossimo ottobre. La challenge dell’hackathon (ovvero la sfida lanciata a inizio evento su cui tutti i partecipanti divisi in gruppi dovranno lavorare) verrà ispirata da Impronta Etica, associazione che dal 2001 si occupa della promozione e lo sviluppo della sostenibilità e della responsabilità sociale d’impresa. Impronta Etica ha accolto la volontà di tre importanti aziende del settore Camst, Coop Alleanza 3.0 e IGD SiiQ che intendevano affrontare il tema dello spreco alimentare, delineando insieme a loro la sfida che verrà presentata e mettendo a disposizione mentori per assistere i ragazzi e dati utili per la progettazione.

– L’area Showcase con esposizione di prototipi e progetti CREA e startup food waste. Lo Showcase è quella parte di Area Espositiva in cui la ricerca prende vita. I ricercatori CREA,  supportati da slides, foto, video, immagini, prototipi e ogni elemento che possa documentare il loro lavoro, illustreranno al pubblico i loro progetti nel dettaglio con un linguaggio semplice e non specialistico.  E si alterneranno nello showcase con interventi di circa mezz’ora ciascuno, cui seguiranno 15 minuti circa di discussione con il pubblico. I progetti prescelti sono stati selezionati  tra quelli maggiormente significativi dal punto di vista dell’innovazione ambientale.

 

 

Calendario delle attività

MERCOLEDÌ 7 GIUGNO

ore 18.30  Presentazione Waste 2 Value

Nella cornice delle Serre dei Giardini Margherita verrá presentato Agrogeneration e l’Hackathon Waste 2 Value

 

GIOVEDÌ 8 GIUGNO

ore 8.30    Apertura

ore 9.00    Kick Off Waste 2 Value Hackathon

 

ore 10.30  CREA SHOWCASE

“Gli insetti: la risorsa che non ti aspetti”

Questi piccoli esseri viventi hanno conquistato la ribalta dell’agricoltura mondiale sia per la loro capacità di distruggere intere coltivazioni sia per la loro insospettabile capacità di fornire proteine e nutrienti alternativi alla carne. La ricerca se ne sta occupando attivamente, senza trascurare nessuna possibilità.
I ricercatori CREA presentano i loro progetti:

“Antagonisti naturali: amici e nemici dell’agricoltura”, Pio Roversi
“La ricerca del futuro per l’ambiente che vogliamo: il laboratorio quarantena”, Pio Roversi
“Api: le sentinelle dell’ambiente”,  Marco Lodesani
“Seguendo il filo di seta: alla riscoperta dei bachi”, Silvia Cappellozza
“Dagli insetti l’integratore del futuro”, Valeria Francardi

 

ore 11.30  “Green & circular: dalla ricerca la nuova economia”

La crescente sensibilità dell’opinione pubblica sui temi della sostenibilità ambientale, della non rinnovabilità delle risorse e, di conseguenza, del loro corretto utilizzo ha favorito la nascita di un nuovo concetto di economia, attento all’ambiente, e capace di non generare sprechi o perdite e di valorizzare gli scarti.
I ricercatori CREA presentano i loro progetti

“Dalla minaccia all’opportunità: il gambero della Louisiana”, Fabrizio Capoccioni
“Da scarto a miniera da sfruttare: vinacce e molecole bioattive”,  Antonella Bosso
“Water-energy-food NEXUS: tra sostenibilità e produttività”,  Stefano Fabiani

 

ore 18.00  AGORÀ DELL’INNOVAZIONE

Uno spazio di incontro in cui la ricerca in agricoltura si confronta con i le grandi sfide dell’ambiente

Saluti Istituzionali

Salvatore Parlato, Presidente del CREA
Simona Caselli,  Assessore all’agricoltura, caccia e pesca della Regione Emilia Romagna

 

“Ricerca eco-friendly: il cambiamento climatico in Agricoltura”

Il cambiamento climatico è la sfida epocale con cui ci dovremo confrontare nell’immediato futuro.  Che cosa dobbiamo aspettarci? Quali sono gli orientamenti della scienza in materia?
Ne discutono i ricercatori del CREA

“Lo scenario europeo ed italiano”, Marcello Donatelli
“Foreste”,  Silvano Fares
“Acqua”, Filiberto Altobelli

 

ore 19.00  CONTADINNER

Per la prima volta a Bologna,  in un contesto “agro-urbano” arriva la Contadinner di Vazapp una agorà che mette storie e persone al centro, nata per accogliere giovani che, grazie alla relazione e allo scambio di sapere, possono diventare fermento e stimolo per la comunità. 10 innovatori urbani [decisori politici locali, startupper e ricercatori] e 10 innovatori rurali [giovani agricoltori]. Un’occasione di confronto, approfondimento e scoperta in pieno stile contadinner sui temi della sostenibilità nella filiera agroalimentare.

 

 

VENERDÌ 9 GIUGNO

ore 8.30    Apertura

ore 9.30    Kick Off Waste 2 Value Hackathon

 

 

ore 18.00  AGORÀ DELL’INNOVAZIONE

WASTE 2 VALUE – Hackathon – Presentazione progetti davanti alla giuria

ore 18.30  AGORÀ DELL’INNOVAZIONE

“Ricerca eco-friendly: le nuove tendenze dell’Agricoltura”

Che cosa ha evidenziato la ricerca nel campo dell’Agricoltura sostenibile? Quali buone pratiche sono emerse? Quali innovazioni sono state messe a punto?
Ne discutono i ricercatori del CREA

“Il biologico: le innovazioni in campo”,  Alessandra Trinchera
“Acqua: la ricerca per la tutela del bene più prezioso”, Marcello Mastrorilli
“Suolo: il patrimonio riscoperto”,  Edoardo Costantini
“Il rafforzamento del Greening a difesa dell’ambiente”  Valentina Lasorella

 

19.30  WASTE 2 VALUE – Premiazione

Annunci

I commenti sono chiusi.