Reggio Emilia: gli ultimi due weekend di FOTOGRAFIA EUROPEA 2017 – XII edizione

Pubblicato: 1 luglio 2017 in Arte e mostre
AGTSS_ 154

Drew Nikonowicz/courtesy Fabrica

Per Reggio Emilia sono stati due mesi da capitale italiana della fotografia.

E rimangono ancora due weekend per visitare, fino al 9 luglio, le oltre trenta esposizioni di FOTOGRAFIA EUROPEA, giunta alla sua dodicesima edizione, che ruotano attorno al tema Mappe del tempo. Memoria, archivi, futuro.

 Il festival ha confermato il suo ruolo di vettore culturale e di ambasciatrice di Reggio Emilia per tutto il mondo della fotografia.

Ne è stata una testimonianza la giornata degli STATI GENERALI DELLA FOTOGRAFIA, che si è tenuta proprio nella città reggiana lo scorso 5 maggio, alla presenza di Dario Franceschini, Ministro dei beni e delle attività culturali e del turismo. “Proprio da Reggio – ha sottolineato in quell’occasione il ministro – deve partire un piano per la fotografia in Italia”.

Curata da un comitato scientifico composto da Diane Dufour (direttrice Le Bal, Parigi),

Other People's Photographs

Joachim Schmid, Other People’s Photographs – Airline Meals, Berlin 2010, 18×18 cm, print-on-demand book, courtesy P420, Bologna

Elio Grazioli (Università degli Studi di Bergamo), Walter Guadagnini (direttore Camera, Torino), Fotografia Europea 2017 ruota attorno al tema dell’archivio, ovvero a come gli artisti si sono confrontati con esso nel corso degli ultimi anni. Lo hanno fatto utilizzando una modalità che è sicuramente diversa da quella degli storici e degli archivisti, cioè più critica e creativa piuttosto che strettamente documentaria.

Fotografia Europea 2017 coinvolge i luoghi culturali più importanti di Reggio Emilia, a partire da Palazzo Magnani che ospita, l’esposizione Paul Strand e Cesare Zavattini. Un Paese. La storia e l’eredità, e continuare con i Chiostri di san Pietro che accoglie una serie di mostre dedicate allo studio e archivio di Gianni Berengo Gardin, alle fotografie d’archivio, pubblicazioni e progetti di Fabrica by Benetton Group, al progetto curatoriale Les Nouveaux Encyclopédistes di Joan Fontcuberta, a un focus storico-fotografico sul Sudafrica, paese ospite di questa edizione e al progetto Speciale Diciottoventicinque, allo spazio Gerra dove, con Community Era – Echoes From The Summer Of Love, a cura di ICS – Innovazione Cultura Società, ci si chiede, nel cinquantesimo anniversario della Summer of Love, cosa

003

Agnès Geoffray, Incidental Gestures, 2011-2012, Variable sizes, Inkjet print on museum photographic paper Courtesy Frac Auvergne

rimanga della comunità hippie e soprattutto cosa si riverberi di quell’esperienza nel nostro presente. La collettiva raccoglie le immagini di celebri fotografi, Robert Altman, Elaine Mayes, Bruno Vagnini e Baron Wolman, diretti protagonisti della rivoluzione culturale che dalla California della seconda metà degli anni Sessanta si è diffusa in tutto il mondo occidentale.

Fotografia Europea 2017 “MAPPE DEL TEMPO. MEMORIA, ARCHIVI, FUTURO” consolida la propria collaborazione con la Regione Emilia Romagna e allarga sempre più i propri confini attraverso sinergie e partnership con le importanti realtà culturali e artistiche della regione

Infatti, per questa XII edizione, oltre a Reggio Emilia, mostre ed eventi collegati al festival sono ospitati dalla Fondazione Mast (Manifattura di Arti, Sperimentazione e Tecnologia) di Bologna, dallo Csac Centro studi e archivio della comunicazione dell’Università di Parma, dalla Collezione Maramotti, raccolta privata di arte contemporanea con sede a

MargoOvcharenko

Margo Ovcharenko/courtesy Fabricaci

Reggio Emilia; la novità è rappresentata dalla Fondazione Fotografia di Modena, una delle realtà italiane più interessanti nell’ambito della fotografia e dell’immagine contemporanea.

Il catalogo del Festival è pubblicato da Silvana Editoriale e raccoglie le opere in mostra, i saggi dei curatori e i contributi di critici e protagonisti della dodicesima edizione di Fotografia Europea. Anche la mostra dedicata a Strand e Zavattini è accompagnata dal catalogo Silvana editoriale.

 

FOTOGRAFIA EUROPEA 2017 – XII edizione

Mappe del tempo. Memoria, archivi, futuro

Fino al 9 luglio 2017

 

Informazioni: tel. 0522.444412-444446; www.fotografiaeuropea.it

BIGLIETTI

Acquistabili presso le due biglietterie del Festival Fotografia Europea:

– Biglietteria Chiostri di San Pietro – via Emilia San Pietro 44/c – Reggio Emilia
– Biglietteria Palazzo Magnani – corso Garibaldi 29 – Reggio Emilia

Biglietto unico per accedere a tutte le mostre: intero € 15,00 / ridotto € 12,00

Riduzioni: ragazzi dai 13 ai 25 anni, over 65, persone con disabilità, gruppi composti da almeno 15 persone, YoungER card, soci TCI, tessera Cral Comune di Reggio Emilia, tessera Amici della Fondazione Palazzo Magnani, tessera Amici dei Teatri, dipendenti Iren, clienti club Iren, dipendenti Coop Alleanza 3.0, tessera socio Coop Alleanza 3.0, biglietto CSAC, soci ARCI.

Gratuito: bambini di età inferiore ai 12 anni, accompagnatori di persone con disabilità, giornalisti accreditati e soci Icom.

Orari:

Chiostri di San Pietro, Chiostri di San Domenico, Palazzo da Mosto, via Secchi 11,  Spazio Gerra

Palazzo Magnani

venerdì 18.00/23.00

sabato 10.00/23.00

domenica 10.00/20.00

 

Palazzo dei Musei e Galleria Parmeggiani

sabato e domenica 10.00/13.00 – 16.00/19.00

 

Museo di Storia della Psichiatria

sabato e domenica 10.00/13.00 – 16.00/19.00

 

Biblioteca Panizzi

negli orari di apertura della Biblioteca Panizzi – www.bibliotecapanizzi.it

Annunci

I commenti sono chiusi.