Chef Sotto il Portico 2017

Pubblicato: 7 luglio 2017 in Enogastronomia e turismo

L’ottava edizione del festival internazionale della cucina d’autore porterà sulle vie del magnifico borgo  romagnolo 10 artisti della cucina, ai fornelli a fianco degli 1607-C6D-1463-1chef di casa Matteo e Massimiliano Cameli.

Anche questa estate Portico di Romagna si trasforma in un atelier gastronomico a cielo aperto. Sabato 8 luglio, a partire dalle ore 19.00, la centralissima via Roma ospiterà infatti l’ottava edizione di Chef Sotto il Portico.

L’evento, ideato dal Ristorante Al Vecchio Convento e promosso dalla Proloco di Portico di Romagna con il contributo del Comune di Portico di Romagna, proseguirà poi anche la domenica, con le prelibatezze servite tra le 12.00 e le 14.00 di domenica 9 luglio.

10 cuochi saranno in visita al borgo della Romagna Toscana, affiancandosi agli chef di casa Matteo e Massimiliano Cameli. Gli appassionati di gastronomia potranno dunque intraprendere una camminata nel gusto in compagnia di maghi dei fornelli che hanno conquistato le migliori piazze del mondo, da Copenaghen a Londra, da Edimburgo a Monaco. Tra i protagonisti spicca la coppia di chef danesi Jacob Moller e Thomas Damgard, per tanti anni titolari del Ristorante Stella Michelin Frederiksiioj di Arhus e secondi ai campionati mondiali di cucina Bocouse d’hors a Lione,le olimpiadi della cucina. Jacob Moller servirà gamberoni tigre saltati con avocado, vinegrette di soia e spuma di burro scuro norvegese, mentre Thomas Damgard proporrà cioccolato croccante con frutti di bosco con crumble.

A fianco della coppia danese, tanti altri protagonisti del Nord Europa. Mikael Mihailov dalla Finlandia,giovane e talentuoso chef al Hilton Helsinki Airport e al Ristorante GUI ad Helsinki e semifinalista il prossimo anno al concorso internazionale San Pellegrino riservato a giovani chef emergenti.

Mikael preparerà tartara di scottona con gelato di galletti all’azoto liquido, germogli di pino marinati, licheni essiccati, spuma di salsa bernese.

Sempre dal grande nord arrivano gli chef islandesi Birna Blöndal e Freyr Karel Branolte, chef nel ristorante Kolabrautin di Reykjavik, con i quali si potrà gustare spuma di Skyr (yogurt tipico islandese) con compote di lamponi con liquerizia e polvere di olio di oliva e meringa alle olive verdi e trota affumicata islandese con cavolfiore e aneto e pane di segale.

Dal Regno Unito, arrivano invece Scott Forte, Hughies McDonald, Marco Alvarez e Nicola Ongaro. Scott Forte, chef scozzese attivo a Londra, è amico di lunga data dell’evento. A Portico sperimenterà un’anatra in tre versioni con il piatto di Pancake aromatico cinese all’arancia con fettine di petto d’anatra rosato, bon-bon d’anatra e pelle croccante salata all’arancia. Marco Alvarez, anche lui al lavoro a Londra nel ristorante Nobu, specializzato nella cucina fusion tra oriente e occidente, presenterà il piatto Uramaki, ovvero croccanti di miso ,salmone e platano con mouse di avocado, zenzero marinato, sale di soia con polvere di miso, in stile orientale. Hughies Mac Donald, chef veterano freelance, dalla Scozia, dove lavora, arriverà per cucinare una pancetta di maiale pressata con pelle croccante su un compote di mele calvados servita con piccole mele al toffee. Infine, Nicola Ongaro chef italiano dell’Hotel Grown house di Londra, specializzato in cibo crudo e ricette vegane, servirà un rotolo di ricotta di soia con salsa korma e vegetali affumicati, bistecca di tofu fritto marinato, salsa di latte di cocco, zenzero lime, cetriolo e zucchine agrodolci.

 

Scendiamo poi per incontrare Axel Zuber. Alex Zuber, chef che lavora Monacò, Saint Moritz oltre che a Stoccolma, inventerà un cheeseburger con carne chianina patate e un mix di salse fatte in casa.

Infine, per chiudere la festa i fratelli Matteo Cameli e Massimiliano Cameli, chef del Ristorante Albergo “Al Vecchio Convento”, presenteranno lo yin e yang della cucina romagnola. Uno Spaghettone canapa e basilico Shakerati e l’altro fiori di zucca ripieni di ricotta artigianale della Romagna-Toscana con crema di scalogno e zafferano, brunoise del sottobosco.

 

Informazioni utili

Alla cassa all’ingresso del paese, si possono acquistare i ticket per assaggiare le portate desiderate e i calici per curiosare tra le cantine.

·         1 piatto: € 7,00

·         1 calice: € 3,50

 info dettagli : Massimiliano Cameli / mob.: 347 3719046

Annunci

I commenti sono chiusi.