Grande successo della “prima” di Tramonto DiVino a Imola Premiati anche i 5 vini dell’imolese eccellenti nel giudizio dei sommelier Ais

DSC_5611 Tramonto DiVino Imola 25_07_2018 foto Dell'Aquila Fabrizio
Foto Dell’Aquila Fabrizio

Piazza Matteotti gremita di vinelowers per “prima” di Tramonto DiVino a Imola, il tour del gusto lungo la Via Emilia che tocca le principali città dell’entroterra e del mare. Di scena oltre 300 etichette della guida ai vini Emilia Romagna da Bere e da Mangiare 2018-19, raccontate dai sommelier Ais, e uno speciale banco d’assaggio con i 100 vini top premiati dal giudizio dei sommelier di Emilia e Romagna. A duettare con i vini raccontati e serviti dai sommelier di Ais, i prodotti tipici Dop e Igp regionali.

“Ancora una volta la Via Emilia dei sapori ha confermato la sua forza attrattiva e la sua identità di valori – ha precisato Ambrogio Manzi, Direttore di Enoteca Regionale Emilia Romagna che promuove il tour insieme a Regione, Unioncamere e Apt – spina dorsale di Cantine Imolese eccellentiuno scrigno di eccellenze, che promuove le peculiarità dei diversi territori partendo dai protagonisti indiscussi che sono i vini a denominazione”.

Nel corso della giornata sono stati premiati i 5 vini eccellenti delle cantine dell’imolese nella guida “Emilia Romagna da Bere e da Mangiare”. Particolare importante, due cantine (Fattoria Monticino Rosso e Tre Monti) hanno conquistato il punteggio massimo con i due vini presentati. Questi i vini: Blanc de Blanc Spumante Metodo Classico Pas Dosè s.a, Cantina Fattoria Monticino Rosso; Codronchio Romagna Docg Albana 2016, Fattoria Monticino Rosso; Gioja Romagna Docg Albana 2017, Cantina Giovannini; Vitalba Romagna Docg Albana 2017, Tre Monti; Thea Romagna Doc Sangiovese Riserva 2015, Tre Monti.P /

Tramonto DiVino è organizzato da Agenzia PrimaPagina Cesena insieme alle Ais di Emilia e Romagna, all’assessorato all’Agricoltura della Regione Emilia-Romagna, all’Enoteca Regionale, a Apt Servizi e Unioncamere, Tramonto DiVino ha come partner, il Carpigiani Gelato Museum, i Consorzi delle principali Dop e Igp dell’Emilia-Romagna. Ad occuparsi della distribuzione del food chef, professori e ragazzi l’Istituto alberghiero di Forlimpopoli coadiuvati dagli show cooking degli chef dalla scuola di cucina I Cook di Cesena.