BACCO E ARIANNA DI GUIDO RENI Singolari vicende e nuove proposte alla Pinacoteca Nazionale di Bologna fino al 15 novembre

01_-BACCO-E-ARIANNA-DI-GIOVANNI-BATTISTA-BOLOGNINIGrazie alla mostra “Bacco e Arianna di Guido Reni. Singolari vicende e nuove proposte” curata da Andrea Emiliani e in esposizione presso la Pinacoteca Nazionale di Bologna dal 12 ottobre al 15 novembre 2018, l’affascinante e complicata storia del famoso dipinto perduto “Bacco e Arianna” di Guido Reni (1575 – 1642), uno degli artisti più importanti nel panorama europeo del Seicento, si arricchisce con nuovi tasselli, intriganti particolari e interessanti prospettive di confronto.

Infatti, dopo ben quattro secoli dall’esecuzione, torna per la prima volta in Italia, in quest’occasione, il dipinto Bacco e Arianna nell’Isola di Nasso, dalla collezione privata Montevideo dell’Uruguay, che Andrea Emiliani, uno tra i maggiori studiosi di Guido Reni, dopo anni di ricerche ha attribuito a Giovanni Battista Bolognini (1611 – 1688), miglior allievo e collaboratore degli ultimi anni di attività del Reni. Questo quadro, pressoché coevo alla versione commissionata da Papa Urbano VIII per Enrichetta Maria di Borbone, dovette essere realizzato tra il 1640-1642 circa nella bottega di Reni. Continua a leggere “BACCO E ARIANNA DI GUIDO RENI Singolari vicende e nuove proposte alla Pinacoteca Nazionale di Bologna fino al 15 novembre”