“Digital Fashion Media” il nuovo libro di Giulia Rossi

cover Digital Fashion Media“Digital Fashion Media. Come è cambiata la comunicazione della moda” di Giulia Rossi. Nel nuovo libro dell’autrice bolognese un approfondimento sulle influenze della digital revolution in relazione alle modalità comunicative del fashion system, sui cambiamenti del giornalismo di moda tradizionale e sulla nascita ed evoluzione dell’universo  di fashion blogger e influencer. Presentazione lunedì 25 febbraio 2019, ore 18.00 alla libreria Coop Zanichelli, piazza Galvani 1/H, Bologna.

Conversa con l’autrice Lara Crinò, giornalista La Repubblica, intervengono Francesca Emiliani (Università di Bologna) e Patrizia Finucci Gallo, giornalista e scrittrice.

E’ uscito per Nuova Cultura il saggio “Digital Fashion Media. Come è cambiata la comunicazione della moda” di Giulia Rossi, giornalista e scrittrice, docente di comunicazione e semiotica della moda. Il volume presenta una panoramica degli studi sui digital fashion media, dagli inizi a oggi, con un salto nel passato riferito ai giornali cartacei, per capire come questo universo è cambiato e che direzione prenderà in futuro. Vengono riportati alcuni esempi editoriali di successo e le biografie di personaggi chiave dell’editoria di moda. Lo studio approfondisce l’ambito dei digital media analizzandone la storia e le maggiori tendenze attuali, dal civic journalism al brand (journalism), legandoli all’ambito della moda, ma considerandoli anche in una prospettiva più vasta.

Viene sviluppata una riflessione a partire dai grandi cambiamenti vissuti dall’editoria di moda dopo la digital revolution e le difficoltà a ridefinire compiutamente mestieri e competenze di un mondo in costante trasformazione. Prendendo a prestito il noto

Giulia Rossi, ph di Maurizio Riccardi
Giulia Rossi ph di Maurizio Riccardi

esempio dell’ornitorinco di Umberto Eco, l’autrice crea un parallelo con le nuove professioni della moda, sottolineando gli aspetti critici del passaggio da oggetti conosciuti (media e giornali su carta) in oggetti da definire come la stampa digitale.

La necessità di questo libro nasce dopo anni di insegnamento in cui la ricerca continua di un testo per gli studenti ha portato l’autrice a raccogliere in un unico volume le dispense prodotte per i corsi tenuti in più università con nomi diversi, ma afferenti ai medesimi ambiti disciplinari: la comunicazione e la semiotica della moda. Il libro si rivolge a quanti sono interessati al tema dei fashion media e in particolare agli studenti che scelgono all’università i corsi sulla moda, per offrire loro una panoramica di posizioni teoriche e progettualità editoriali del passato e attuali.

Biografia Giulia Rossi – Giulia Rossi, giornalista professionista, laureata in Scienze Politiche a indirizzo storico all’Università di Bologna e in Filosofia a RomaTre, un dottorato in Comunicazione e Ricerca Sociale all’Università La Sapienza di Roma. Dal 2013 insegna comunicazione e semiotica della moda. Attualmente tiene corsi all’Università La Sapienza di Roma, all’Istituto Europeo di Design nelle sedi di Roma e Firenze e all’Istituto di Arti Applicate e Design a Bologna. Precedentemente ha condotto seminari e lezioni all’Università degli Studi di Bologna, all’Istituto Marangoni di Milano, alla LUISS Business School di Roma e al Polimoda a Firenze. Da oltre dieci anni cura la comunicazione di Ambra Cortina, boutique hotel a Cortina d’Ampezzo. Nella professione svolta di communication manager si sommano il ruolo classico dell’ufficio stampa, quello di ghostwriter e quello di content editor per tutte le piattaforme digitali, social network compresi. Ha pubblicato i volumi Denim, una storia di cotone e di arte (Fashion Illustrated, 2010), Ricette per la vita in società (Pendragon, 2013) e Fashion blogger, new dandy? Comunicare la moda online (Pendragon, 2015).