Archivio per settembre, 2014

Alessandro Pellizzari direttore di Eku

Alessandro Pellizzari direttore di Eku

È on line Wineforgood.com il primo e-commerce di vino italiano che sostiene progetti solidali e umanitari promosso dall’impresa sociale Ekuò dei Missionari Giuseppini del Murialdo che si ispira al motto “fare il bene e farlo bene” e che vuole offrire un buon prodotto/servizio e un valore sociale superiore di rispetto e condivisione, insito nella cultura del vino stesso.

L’obiettivo di Ekuò è quello di associare alla solidarietà un modus operandi imprenditoriale in grado di generare autosostentamento economico e sviluppo nel medio e lungo termine, realizzando attività come botteghe, bar, ristoranti, cinema, catering e travelling e oltretutto inserendo nel proprio organico anche persone più bisognose.

“Autogenerare risorse economiche da indirizzare a progetti umanitari dando lavoro anche ai giovani è la sfida che l’impresa sociale Ekuò sta affrontando – afferma Alessandro Pellizzari direttore di Ekuò, e continua – A mio avviso Wineforgood.com rappresenta una straordinaria occasione per tutti di acquistare bene facendo del bene! Quindi invitiamo i consumatori a bere sempre più responsabilmente, condividendo con gli altri e soprattutto nella giusta misura”.

Il portale vuole dare un contributo concreto a favore di iniziative solidali in Italia e all’estero donando il 5% del valore degli acquisti in vino a sostegno di iniziative benefiche. (altro…)

Annunci
Maximilian Girardi e Giuliana Saragoni in occasione dell'incontro con il ministro Orlando.

Maximilian Girardi e Giuliana Saragoni in occasione dell’incontro con il ministro Orlando.

Prendete sette grandi chef che si ritrovano per salutare a modo loro una grande collega romagnola che lascia la cucina, aggiungete un importante progetto di solidarietà a sostegno dell’agricoltura in Africa e innaffiate infine il tutto con un buon sangiovese dei colli di Bertinoro per brindare a una serata da ricordare.

Saranno i vini di Tenuta Diavoletto di Bertinoro ad accompagnare i piatti della cena di gala organizzata per martedì 30 settembre da Slow Food Emilia Romagna in onore di Giuliana Saragoni, ideatrice della storica “Locanda al Gambero Rosso”, che ha chiuso i battenti lo scorso 31 agosto dopo 22 anni in cui il locale di San Piero in Bagno ha fatto scuola nel territorio e non solo, richiamando tantissimi chef alla riscoperta della cucina povera di tradizione contadina

A cucinare per Giuliana, alla presenza del fondatore di Slow food Carlo Petrini, saranno sette chef di altrettanti rinomati ristoranti italiani: Amerigo dal 1934 (Savigno), Vecchia Marina (Roseto degli Abruzzi), Dentro le mura (Termoli), Locanda delle Grazie (Curtatone), La Campanara (Galeata), Osteria dei Frati (Roncofreddo) e La Sangiovesa (Santarcangelo di Romagna). A esaltare i diversi piatti saranno i vini di tre cantine selezionate: Tenuta Diavoletto (Bertinoro), Paolo Francisconi (Faenza),  e Gradizzolo (Bologna).  (altro…)

Ars PanicalensisUn successo al di sopra di ogni aspettativa l’edizione di “Fili in Trama 2014” la seconda mostra mercato internazionale del merletto e del ricamo svoltasi a Panicale lo scorso fine settimana. Una stima di oltre duemilacinquecento visitatori nei due giorni, per le 48 scuole di ricamo che hanno esposto per le vie e le piazze del centro storico che ha visto unirsi la bellezza di un paese che tiene ancora intatto il suo fascino medioevale, con la straordinaria ricchezza dei raffinati ricami provenienti da ogni parte dell’Italia e da altri Paesi Europei. Il tutto esaurito anche per gli altri appuntamenti culturali che hanno arricchito la chermesse, in primo luogo per il Don Giovanni al Teatro Caporali seguito da oltre 300 spettatori che ha visto il teatro pieno in entrambe le rappresentazioni, la mostra di Steve Mc Curry seguitissima per l’occasione che ha visto al centro dei suoi allestimenti lo scatto delle due ricamatrici panicalesi Anna Buono e Paola Matteucci che rappresenta anche la tradizione che passa tra le generazioni.

Molto seguita e apprezzata anche la mostra “Percorso per immagini nell’Ecomuseo del Trasimeno” di Nazzareno Margaritelli al Museo del Tulle, quest’ultimo per i due giorni è diventato anche Museo dinamico con le dimostrazioni delle ricamatrici dell’Ars Panicalensis per l’intero periodo. Ad arricchire la piazza, oltre la fontana addobbata a festa, la mostra di un gruppo di artisti pittori contemporanei, realizzata e coordinata da Luciano Lepri e la mostra fotografica “Panicale veste in Tulle” itinerante per le vetrine dei negozi che per l’occasione si sono arricchite dei preziosi pezzi dell’Ars Panicalensis. Un progetto fotografico ideato da Marco Mannarelli con la consulenza di Fat Cichen, nel quale molti panicalesi si sono improvvisati modelli per un giorno. Un tripudio alla bellezza che ha arricchito l’economia panicalese si è infatti registrato il tutto esaurito ovunque. (altro…)

puglia vinoWine Monitor  presenterà il Dossier Economia sulle potenzialità di crescita del comparto nella regione. Previsti anche  gli interventi di Fabrizio Nardoni, Assessore alle alle Risorse Agroalimentari della regione Puglia, e di Felice delle Femine , Responsabile di Territorio “Sud Italia” Unicredit.

Brindisi, 26 settembre 2014. Con la terza edizione di Apulia Wine Identity, il meglio dell’enologia pugliese torna a mettere insieme le forze per ospitare, nel proprio territorio, un evento internazionale, dedicato ai professionisti della critica enologica ma anche alla grande stampa generalista. Apulia Wine Identity andrà in scena dalL’1 al 5 ottobre, con epicentro nella città di Brindisi, nella cornice di Palazzo Nervegna- Granafei, sede dell’amministrazione cittadina.

Promotore dell’evento il consorzio Puglia Best Wine che, con il sostegno dell’Assessorato alle Risorse Agroalimentari della Regione Puglia ha messo insieme una selezione  delle aziende vitivinicole, in rappresentanza dei territori viticoli di tradizione della regione.  Confermato, per la terza volta, il ruolo di partner tecnico alla Guida del Gambero Rosso che, con Marco Sabellico e Antonino Aiello,  guiderà le degustazioni in plenaria dei campioni presentati. (altro…)

Le ricamatrici di Anita Belleschi Grifoni

Le ricamatrici di Anita Belleschi Grifoni

Un successo al di sopra di ogni aspettativa l’edizione di “Fili in Trama 2014” la seconda mostra mercato internazionale del merletto e del ricamo svoltasi a Panicale lo scorso fine settimana. Una stima di oltre duemilacinquecento visitatori nei due giorni, per le 48 scuole di ricamo che hanno esposto per le vie e le piazze del centro storico che ha visto unirsi la bellezza di un paese che tiene ancora intatto il suo fascino medioevale, con la straordinaria ricchezza dei raffinati ricami provenienti da ogni parte dell’Italia e da altri Paesi Europei. Il tutto esaurito anche per gli altri appuntamenti culturali che hanno arricchito la chermesse, in primo luogo per il Don Giovanni al Teatro Caporali seguito da oltre 300 spettatori che ha visto il teatro pieno in entrambe le rappresentazioni, la mostra di Steve Mc Curry seguitissima per l’occasione che ha visto al centro dei suoi allestimenti lo scatto delle due ricamatrici panicalesi Anna Buono e Paola Matteucci che rappresenta anche la tradizione che passa tra le generazioni. Molto seguita e apprezzata anche la mostra “Percorso per immagini nell’Ecomuseo del Trasimeno” di Nazzareno Margaritelli al Museo del Tulle, quest’ultimo per i due giorni è diventato anche Museo dinamico con le dimostrazioni delle ricamatrici dell’Ars Panicalensis per l’intero periodo. Ad arricchire la piazza, oltre la fontana addobbata a festa, la mostra di un gruppo di artisti pittori contemporanei, realizzata e coordinata da Luciano Lepri e la mostra fotografica “Panicale veste in Tulle” itinerante per le vetrine dei negozi che per l’occasione si sono arricchite dei preziosi pezzi dell’Ars Panicalensis. (altro…)

Spumante-Extra-Dry-Rose-Naonis-Vini-La-DeliziaNel corso degli anni la cantina Viticoltori Friulani La Delizia ha guadagnato il proprio successo grazie a vini di qualità, puntando sull’equilibrio fra tradizione e sperimentazione vitivinicola. Da questa capacità e da una produzione di uve e vini eseguita con accuratezza è nata la gamma di vini Naonis, una linea che racchiude spumanti che esprimono il carattere e l’anima del territorio friulano e che si amplia ora con il nuovo Spumante Extra Dry Rosé.

 Questo spumante è frutto di uve scelte provenienti dai migliori vigneti della cantina Vini La Delizia, nella zona di produzione che abbraccia una vasta fascia della pianura friulana; un territorio dalla grande vocazione vitivinicola, dove i vigneti crescono rigogliosi grazie al particolare terreno ghiaioso e alle favorevoli condizioni climatiche.

 Il Rosé Naonis è ottenuto dalla vinificazione in bianco di uve Refosco dal Peduncolo Rosso e Pinot Nero lasciando il mosto per 6-8 ore a macerare sulle bucce, a cui segue una leggera pressatura. Il vino così ottenuto, addizionato di lieviti selezionati, viene rifermentato in autoclave a temperature controllate e al termine seguono processi di stabilizzazione e filtrazione.

A conclusione di questi procedimenti, nasce il Rosé Naonis, Spumante Extra Dry dal color rosa brillante, dall’intenso e fine profumo agrumato e fruttato e dalla buona acidità.

 Il vino Rosé Naonis anima il bicchiere con una trama fitta e finissima di bollicine che accarezzano il palato e lo rendono indicato per aperitivi e a tutto pasto. Uno Spumante Extra Dry per le festività, in vendita a partire da € 6,00 la bottiglia.

www.ladelizia.com

 

abbruzzoDalle ore 18 nella splendida cornice del Museo dei Navigli, in via S. Marco 40 a Milano, appuntamento da non perdere, quello con Abruzzo di Sera, una grande degustazione di vini abruzzesi, ad ingresso libero (con l’acquisto di un calice all’entrata), in programma sabato 27 settembre, fino alle ore 23,00.
Sarà una vera full immersion nella migliore produzione vitivinicola abruzzese: circa 25 aziende produttrici con le loro prestigiose etichette racconteranno una delle più importanti realtà vitivinicole italiane, tra le prime regioni del nostro Paese con circa 1 milione di ettolitri di vino Doc, provenienti da un territorio vasto e ben distribuito, incastonato tra l’Adriatico e i monti del Gran Sasso e della Maiella. (altro…)