Expocook chiude l’edizione 2020 sfiorando le 37 mila presenze

CONTEST PIZZA_ vincitoriCon 36.850 mila visitatori ExpoCook 2020 può sul serio cantare vittoria. Il Salone della ristorazione ha chiuso ieri i battenti alla Fiera del Mediterraneo di Palermo, superando con successo il traguardo dello scorso anno, quando il numero delle presenze si era fermato a 25 mila. Tra l’altro, con grande soddisfazione non solo degli organizzatori, ma anche delle diverse realtà del mondo del food, della cucina di classe, della ristorazione d’elite, e dei prodotti di nicchia: tutti insieme per raccontare un’Italia che trova nel cibo uno dei suoi punti di forza, al di là di ogni paura e di ogni barriera. Nonostante una partenza in salita, su cui pesavano le incognite e gli imprevisti legati ai casi di Coronavirus, ExpoCook – pensata per incrociare su un’unica grande piazza siciliana il mondo della ristorazione italiana e internazionale – ha presto preso il volo inanellando una serie di seguitissimi show cooking e di master class con protagonisti i bei nomi del mondo del food: in platea professionisti della ristorazione, dell’hotellerie e del catering (Ho.Re.Ca) ma anche centinaia di semplici appassionati dei fornelli, donne e uomini sempre alla ricerca di nuovi stimoli tra ricette della tradizione “rivisitate” e le continue contaminazioni della cucina internazionale. Senza contare assaggi e degustazioni che non si sono mai interrotte durante i quattro giorni di Continua a leggere “Expocook chiude l’edizione 2020 sfiorando le 37 mila presenze”

Piadina Romagnola batte Brexit 1-0

Piadina foto 2Nuovo gol della Piadina Romagnola IGP che difende notorietà e prestigio del prodotto simbolo della Romagna e allo stesso tempo dell’agroalimentare italiano, anche in tempo di Brexit.

L’insidia, proprio sul mercato inglese, reso scivoloso dal divorzio in atto con la Ue, arrivava dalla Spagna. Nell’agosto scorso infatti viene soffiata in Romagna la notizia che al registro dei marchi del Regno Unito sono state depositate due domande di registrazione (sia denominativo che figurativo) dei marchi ‘Piadine di Modena’.

Continua a leggere “Piadina Romagnola batte Brexit 1-0”

A nel Segno del Giglio 700 idee per l’orto

unnamedNel segno del Giglio” 2020 (27^ edizione, Parco della Reggia di Colorno, 24,25,26 aprile), i pollici verdi troveranno fiori e piante meravigliosi da ammirare (e comprare) ma anche idee per rendere un pochino meno “ordinario” il loro amato orto.
Chi si limita a misurarsi con insalate, zucchine, cavoli, pomodori e carote, qui troverà davvero tante altre proposte per trarre una sinfonia di nuovi sapori dal proprio orticello.
Fra i nuovi vivaisti presenti a Nel Segno del Giglio, infatti, troverete Alessio Gennari, giovane coltivatore a capo dell’azienda agricola “Terre di San Secondo”, che sperimenta ben 700 varietà orticole. Continua a leggere “A nel Segno del Giglio 700 idee per l’orto”

Castelli del Ducato firma il Manifesto della Comunicazione non Ostile

CASTELLI-DUCATO-FIRMA-MANIFESTO-PAROLE-NON-OSTILIImportante per gli insegnanti e per le famiglie sapere che i luoghi del circuito Castelli del Ducato mandano un segnale chiaro a favore di un utilizzo del linguaggio rispettoso ed inclusivo di tutte e di tutti.  Invito al viaggio nel rispetto del linguaggio.

Castelli del Ducato di Parma, Piacenza e Pontremoli, il più grande circuito di rocche, fortezze, manieri e luoghi d’arte aperti al pubblico con nuovi luoghi anche verso Reggio Emilia e Cremona, firma il Manifesto della Comunicazione non ostile.

Accanto a grandi Comuni come Torino, Milano, Ferrara, Firenze, Palermo, all’Università Cattolica del Sacro Cuore, al Dipartimento di Scienze Politiche Luiss, all’Università di Trieste, alla Società Italiana di Pediatria, all’Avis, si affianca anche la rete d’arte, cultura e turismo visitata ogni anno da oltre 600.000 turisti con un portale cliccato da 1 milione e 600mila persone on line.

Lo annuncia il Presidente Orazio Zanardi Landi con lo staff Comunicazione e Progetti Francesca Maffini e Antonella Fava. Continua a leggere “Castelli del Ducato firma il Manifesto della Comunicazione non Ostile”

Aumentano le bottiglie di Primitivo di Manduria: +12%, 23 milioni di bottiglie

degustazione 4 (1)È un giro d’affari “vinicolo” di 140 milioni di euro quello del Primitivo di Manduria che, nell’anno 2019, ha visto imbottigliare quasi 17 milioni di litri per circa 23 milioni di bottiglie.

Un aumento circa il 12% in più del 2018 che conferma ancora una volta il primato della grande doc nei maggiori mercati del mondo. Continua a leggere “Aumentano le bottiglie di Primitivo di Manduria: +12%, 23 milioni di bottiglie”

I VINI LA FORTEZZA TRA I MIGLIORI D’ITALIA PER LUCA MARONI

Aglianico (1)Un grande successo per la cantina La Fortezza di Torrecuso (Bn) che con l’Aglianico del Taburno 2015 si colloca tra i migliori Rossi d’Italia nella prestigiosa guida di Luca Maroni. Ben 98 punti per il vino che ha partecipato alla selezione! Ecco cosa si legge nella scheda di degustazione: “La potenza e la concentrazione le sue massime doti, che rendono il contatto sempre stupendamente viscoso. Allo sguardo, nero in modo impenetrabile; all’olfatto, di concentrazione tale che per deviluppare la sua polposità più dolce, occorre perforare con inalazione profonda gli strutturanti strati di tannino, quelli aromatizzanti di menta e di vaniglia del rovere. Viscoso infine il suo durante di bocca, che al contatto si svela denso e pseudo-commestibile, tal quale la polpa disidratata d’una mora, da un focoso sole parzialmente, dolcemente passita. Un vino non solo di consistenza maestosa, un vino di favolosa souplesse morbido/tannica del gusto. Un vino che intatta conserva linfatica e speziosa, la sua grande intensità d’aroma. Tra i migliori rossi in assoluto d’Italia, chapeau”. Continua a leggere “I VINI LA FORTEZZA TRA I MIGLIORI D’ITALIA PER LUCA MARONI”

Doppio premio per il Gruppo Genesi al concorso teatrale nazionale “Carlo Dapporto”

Gruppo Genesi in scenaDoppio premio per la compagnia teatrale Gruppo Genesi di Cesena alla terza edizione del concorso teatrale nazionale “Carlo Dapporto” organizzato dall’Associazione Lupus in Fabula in collaborazione con il Comune di Sestri Levante e della Federazione italiana teatro amatori (Fita). Nel corso della cerimonia di premiazione, tenutasi nella serata di sabato 22 febbraio all’ex convento dell’Annunziata di Sestri Levante (Genova), la compagnia cesenate ha ricevuto i riconoscimenti per “Miglior spettacolo per il pubblico” e “Migliore regia” per lo spettacolo “Ti Amo! No Grazie! – L’amore ai tempi del musical”.

Continua a leggere “Doppio premio per il Gruppo Genesi al concorso teatrale nazionale “Carlo Dapporto””